Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

evento speciale> Giorno della memoria

Giorno della memoria

In occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio), l’Istituto ospita una speciale cerimonia commemorativa che prevede  la lettura teatrale di brani selezionati dalle memorie. di tre donne italiane sopravvissute alla prigionia nei campi di concentramento.

Letture selezionate eseguite da Kathy Barnes, Anne Leyden eDina Morrone, con l’accompagnamento musicale del pianista Peter Walsh.
In italiano e inglese. Per le parti in italiano sarà disponibile la traduzione.

THERE IS A PLACE ON EARTH (C’è un punto della terra…) di Giuliana Tedeschi, 1992
L’autrice racconta la sua esperienza nel campo di concentramento nazista di Birkenau, nell’aprile del 1944, combinando la discussione sulla distruzione della personalità femminile nel campo con immagini che riaffermano la sua umanità di fronte all’abominio.

SMOKE SU BIRKENAU (Il fumo di Birkenau) Racconti brevi di Liana Millu, 1947
Una raccolta di sei storie, ciascuna incentrata su una donna diversa, imprigionata a Birkenau, noto anche come Auschwitz II, un vasto complesso di baracche, camere a gas e crematori a circa due miglia dal campo più vecchio e più piccolo chiamato Auschwitz I, vicino a Cracovia. Polonia.

LETTERA ALLA MADRE di Edith Bruck, 2022 Nata in Ungheria, Edith Bruck si stabilì a Roma nel 1954 ed è oggi la scrittrice più prolifica di narrativa dell’Olocausto in italiano. Il libro è composto in due parti. “Lettera alla madre”―un dialogo immaginario tra Bruck e la madre, morta ad Auschwitz― e “Tracce”, racconto di un viaggio senza ritorno. La fusione sperimentale di Bruck tra memorie e narrativa ritrae l’Olocausto da una prospettiva femminile ed evidenzia il ruolo del genere nella creazione della memoria.

 

Registrazione

25 gennaio  | 18:00
📍 ITALIAN CULTURAL INSTITUTE LOS ANGELES
1023 Hilgard Avenue Los Angeles, CA 90024

RSVP

 

  • Organizzato da: Consolato Generale d'Italia a Los Angeles e l'Istituto Italiano di Cultura