Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Gli Affreschi di Raffaello

Data:

27/05/2020


Gli Affreschi di Raffaello

La serie di webinar organizzati dalla rete degli Istituti Italiani di Cultura degli Stati Uniti e del Canada in occasione delle celebrazioni di Raffaello 500 continua con una conversazione sulla tecnica e sui materiali impiegati da Raffaello nei suoi affreschi, alla luce delle indagini scientifiche condotte durante i recenti restauri. In particolare, la conversazione si concentrerà sul lavoro di Raffaello nella Loggia di Amore e Psiche a Villa Farnesina a Roma, sull’onda di un progetto digitale sviluppato da Antonio Sgamellotti e Virginia Lapenta, in collaborazione con il Visual Computing Lab ISTI-CNR. I risultati digitali del progetto sono stati recentemente resi disponibili online, fornendo uno sguardo sorprendentemente ravvicinato sugli affreschi realizzati da Raffaello e dal suo laboratorio sul soffitto a cupola della Loggia.

Partecipano a questo Zoom webinar della serie #Raffaello500 Marco Leona, Metropolitan Museum of Art, Antonio Sgamellotti, Accedemia dei Lincei e Virginia Lapenta, Curatrice Capo di Villa Farnesina.

Per registrarsi CLICCARE QUI

Marco Leona è il responsabile del dipartimento di ricerca scientifica presso il Metropolitan Museum of Art. Ha studiato in Italia dove ha conseguito un dottorato di ricerca in cristallografia e mineralogia dell'Università degli Studi di Pavia. Prima di entrare a far parte del Metropolitan Museum, Leona ha lavorato alla Freer Gallery of Art di Washington, DC, e al Los Angeles County Museum of Art (LACMA). Leona è stato pioniere nell'uso della spettroscopia a superficie migliorata Raman per studiare i coloranti naturali e sintetici nelle opere d'arte.

Antonio Sgamellotti è professore emerito dell'Università di Perugia; Fellow dell'Accademia Nazionale dei Lincei; Co-fondatore e Presidente onorario del Centro SMAART (Metodologie scientifiche applicate all'Archeologia e all'Arte) di Perugia; Co-fondatore del Mobile Laboratory, MOLAB, per indagini in situ non invasive su artefatti; e presidente del CERHER (Centro di resilienza sul patrimonio).

Virginia Lapenta è Curatrice Capo di Villa Farnesina - Accademia Nazionale dei Lincei a Roma. Ha studiato conservazione dell'arte a Bologna e Napoli e insegna Storia dell'arte romana all'Università Tor Vergata di Roma. I suoi studi più recenti si concentrano sul recupero e il restauro delle decorazioni del XVI e XVII secolo delle sale di Villa Farnesina che recentemente sono state riaperte al pubblico.

Informazioni

Data: Mer 27 Mag 2020

Orario: Alle 12:00

Organizzato da : IIC New York

In collaborazione con : Italian Cultural Institutes of North America

Ingresso : Libero


Luogo:

Online - ZOOM webinar

Tags:

Arte

1808